Camillo Cardinal Ruini Camillo Cardinal Ruini
Function:
Cardinal Vicar of Roma, Italy
Title:
Cardinal Priest of S Agnese fuori le mura
Birthdate:
Feb 19, 1931
Country:
Italy
Elevated:
Jun 28, 1991
More information:
www.catholic-hierarchy.org
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Primarie per la successione al cardinal Ruini
Feb 22, 2006
Sorpresa in Vaticano, ma sarà il Papa a decidere chi andrà a guidare la Conferenza episcopale

(14 febbraio 2006) Consultazione tra i vescovi indetta dal nunzio apostolico in Italia, monsignor Paolo Romeo, per il nuovo capo della Cei

L'APERTURA di una tornata di «consultazioni» tra i vescovi italiani sul nome del successore del cardinale Camillo Ruini a capo della Cei, ha colto di sorpresa non pochi vescovi. E anche in Vaticano c'è chi non ha nascosto meraviglia davanti alla pubblicazione di una notizia di un sondaggio «sub secreto pontificio» effettuato dal nunzio apostolico in Italia, monsignor Paolo Romeo, per conto della Santa Sede. Attraverso una lettera datata 26 gennaio e indirizzata a tutti i 226 vescovi residenziali, l'arcivescovo invitava a indicare «con cortese sollecitudine» il nome del «presule che» si vuole «suggerire» per questo incarico. Poi «ringraziava vivamente» per l'aiuto «al Successore di Pietro». Il cardinale Camillo Ruini, vicario del Papa a Roma e assai vicino a Benedetto XVI, ricopre l'incarico di presidente della Cei da tre mandati consecutivi. Fu nominato da Papa Wojtyla nel 1991 e via via confermato nell'incarico. Il 6 marzo scadrà il terzo mandato. Ci si interroga da chi sia giunto l'input al nunzio apostolico per un’iniziativa inusuale per la scelta del presidente della Cei. La prassi utilizzata è, infatti, routine per le nomine dei vescovi ma non lo è, invece, per la scelta del presidente della Cei dato che la nomina spetta al Papa per il suo particolare legame con l'Italia, di cui è Primate. Il «venerato incarico» di cui parla il nunzio nella lettera datata 26 gennaio, memoria dei santi Timoteo e Tito, è antecedente di una decina di giorni all'udienza che Papa Benedetto XVI gli ha accordato in Vaticano lo scorso 6 febbraio. Precedenti consultazioni vaticane per individuare il presidente della Cei si ebbero nel '79, quando il neo-papa Wojtyla chiese il parere dei presidenti delle 16 conferenze episcopali regionali prima di passare a designare monsignor Anastasio Ballestrero come successore del cardinale Poma. Vincolati al segreto molti vescovi hanno negato persino di aver ricevuto la lettera arrivata a tutti i titolari delle diocesi. Ma anche in assenza di commenti espliciti, la consultazione avviata dal nunzio sta facendo discutere e apre scenari. È, infatti, diffusa la convinzione che pur essendo il cardinale Ruini in scadenza a marzo, il Papa intenda confermarlo alla presidenza della Cei almeno fino a ottobre di quest'anno, quando la Chiesa italiana terrà a Verona il suo convegno nazionale. Quanto all'incarico di vicario del Papa, invece il porporato emiliano sembra destinato a restare al suo posto ancora a lungo. Non è affatto detto che la consultazione della nunziatura significhi una immediata sostituzione. C'è chi osserva che il cardinale Ruini - che presto festeggerà i 75 anni - proprio per la vicinanza e la sintonia con Papa Ratzinger resterà alla guida della diocesi di Roma per un periodo più o meno lungo. È orientamento del pontefice accettare le sue dimissioni (secondo quanto prescrive il Codice) a tempo indeterminato, secondo la disposizione del «donec aliter provideatur». La decisione sarà assolutamente del Papa.
40 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH