Francis Cardinal Arinze Francis Cardinal Arinze
Function:
Prefect of Divine Worship and the Discipline of the Sacraments, Roman Curia
Title:
Cardinal Priest of S Giovanni della Pigna
Birthdate:
Nov 01, 1932
Country:
Nigeria
Elevated:
May 25, 1985
More information:
www.catholic-hierarchy.org
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Un bilancio della sua missione negli Stati Uniti
Oct 03, 2007
Il cardinale Francis Arinze fa un bilancio della sua missione negli Stati Uniti, fra i laici e i sacerdoti che chiedono la formazione cristiana permanente.

(Radio Vaticana, 02/10/2007) L’approfondimento della fede, tradotto in un'esperienza di formazione permanente, è un desiderio costante sia del laicato sia di numerosi sacerdoti degli Stati Uniti. Agli esponenti di entrambe le categorie ha parlato il cardinale Francis Arinze, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Il porporato è rientrato da un viaggio che lo ha portato dapprima nella diocesi di Colorado Springs, per l'incontro con i gruppi laicali, quindi nel Kentucky per un analogo appuntamento con i sacerdoti. Il convegno è stato organizzato da "Legatus", un’organizzazione di laici ad alto livello nelle industrie, negli uffici, creata da Thomas Monahan. Tema di quest'anno: matrimonio e famiglia. Giovanni Peduto ha sentito il cardinale Arinze:

R. - Se la famiglia sta bene, se il matrimonio si stabilisce secondo le leggi del Creatore, c’è speranza per la Chiesa e per la società, altrimenti siamo nei guai, perché tutti noi proveniamo dalla famiglia. Allora, ho parlato dell’importanza di guardare “le istruzioni” del Creatore. Ad esempio, se uno compra uno computer, studia le istruzioni di chi l’ha fatto. Se uno compra un aereo jet, è nel suo interesse seguire le istruzioni di chi ha costruito questo apparecchio. Se il matrimonio e la famiglia li vediamo bene, ci accorgiamo che non sono nostra invenzione, il Creatore è Dio e se vogliamo che funzionino bene, dobbiamo seguire le “istruzioni” del Creatore e così saremo in giusta linea, perché Dio sa ciò che è buono per noi. La dottrina della Chiesa non è altro che spiegare i Dieci Comandamenti, spiegare la natura umana creata da Dio, elevata allo stato di grazia da Cristo Redentore. Il Sacramento del matrimonio diventa per i cristiani un’elevazione di quel contratto già naturale di legame tra un uomo ed una donna: non è una definizione che noi possiamo “rifare” perché il Signore ha già fatto tutto. Questa è la linea di ciò che ho detto e io ho visto grande interesse tra di loro.

D. - Eminenza, passiamo ai sacerdoti del Kentucky: cosa può riferirci in proposito?

R. - Si tratta della diocesi di Covington. Il vescovo, Roger Joseph Foys, e i suoi sacerdoti dedicano tre giorni alla formazione continua ogni due anni, recandosi fuori della diocesi in un luogo separato. Questa volta il loro focus era sulla liturgia e sull’Eucaristia e mi hanno chiesto di animare le riflessioni per due giorni: parlando, facendo delle proposte, a cominciare con il posto occupato dalla liturgia nella nostra vita ecclesiale e nella nostra vita personale di cristiani e di sacerdoti, e poi il posto centrale della Santissima Eucaristia in tutto quel complesso di culto della Chiesa del quale è centro e apice. Ruotano intorno all’Eucaristia tutta la vita della Chiesa, tutti gli altri Sacramenti ed anche i nostri sforzi, le iniziative apostoliche. Il sacerdote deve sentirsi bene con Gesù nella Santissima Eucaristia, che è sacrificio da una parte e Sacramento dall’altra parte. Così, il sacrificio della Messa l’Eucaristia non finisce, è Sacramento che continua. E dunque: visita al Santissimo Sacramento, ora di adorazione - addirittura tutta la giornata, perché no, si fa già da molte parti - e poi venerazione ed adorazione dell’Eucaristia in processioni eucaristiche, benedizione eucaristica ed anche congresso eucaristico. Per tutto questo, il documento recente del Santo Padre Sacramentum Caritatis, è di grandissima attualità.
39 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH