Francis Cardinal Arinze Francis Cardinal Arinze
Function:
Prefect of Divine Worship and the Discipline of the Sacraments, Roman Curia
Title:
Cardinal Priest of S Giovanni della Pigna
Birthdate:
Nov 01, 1932
Country:
Nigeria
Elevated:
May 25, 1985
More information:
www.catholic-hierarchy.org
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Enna: La visita del cardinale Arinze a giovani e immigrati
Apr 22, 2012

Tra le tappe della visita ad Enna del Cardinale Francis Arinze, l’incontro con le comunità straniere presenti ad Enna ed in provincia, era tanto atteso. Il porporato nigeriano martedì ha ascoltato i pensieri, le sensazioni e le richieste degli immigrati ed ha saputo dare loro una parola di conforto, di coraggio e di speranza. “Questo scambio – ha detto Arinze – è già di per se un valore umano prezioso” è stato il primo messaggio del cardinale che rispondendo alle sollecitazioni della comunità rumena, a cui ha dato voce Teodora Pinta, ha detto: “Le badanti sono persone umane con diritti che vengono da Dio”. Il cardinale Arinze è stato accolto dal “kente”: musiche e danze tipiche ghanesi offerte dalla comunità presente ad Enna. Ad Arinze si erano rivolti i rappresentanti delle associazioni e delle confederazioni che si occupano d’accogliere gli immigrati. Presente anche il vicario generale della diocesi della Piana degli Albanesi, Papàs Jani Pecoraro. Grande attenzione da parte di Arinze quando un ospite ghanese ha raccontato la storia sua e dei suoi compagni di un viaggio che li ha visti soffrire le pene della guerra in Libia. Un saluto è giunto anche dalla suora indiana Vimala e dal senegalese Abramo. Quando al porporato nigeriano è stato fatto notare che in provincia di Enna sono presenti settanta comunità, Arinze ha risposto con una battuta e con un sorriso: “Vi saluto, siete le Nazioni Unite”. Arinze ha quindi detto che “le ragioni per cui siete arrivati, sono diverse, quando si è fuori dal suo Paese ci sono molte difficoltà, l’adattamento alla lingua, alla cultura, al lavoro”. Ha quindi portato la sua esperienza di vita che lo ha indotto a dire che “gli italiani sono tra i più aperti e disponibili. Voi – ha detto agli immigrati – rispettate il popolo italiano, la legge italiana, i costumi del popolo che vi dà accoglienza e ricordate che tutti abbiamo bisogno, l’uno degli altri. Se gli italiani vi hanno ospitato, voi avete il dovere di rispettarli”. Una condivisione comune è giunta quando ha espresso il pensiero secondo cui “la gioia quando si condivide cresce, quando si dà gioia agli altri si diventa una persona migliore”. Ad accompagnare il cardinale anche in questo appuntamento sono stati il Presidente del Comitato Scientifico dei festeggiamenti per il 600°, Salvatore Martinez, – “abbiamo desiderato questo incontro, i Centri d’accoglienza indicano una vocazione specifica, quella di considerare l’altro una risorsa” – ed il sindaco Paolo Garofalo il quale ha aperto “le porte della città ai nuovi cittadini ennesi” ringraziandoli per l’apporto e per il messaggio di solidarietà ed integrazione dato ad Enna.

L’incontro con i giovani
La giornata del cardinale Arinze,martedì, era iniziata con la celebrazione di una messa in forma privata nella chiesa di S. Marco e a seguire il primo incontro ufficiale della giornata al Teatro “Garibaldi” dove l’associazione “Crescere Insieme” attraverso gli studenti ha presentato il progetto “Culture a confronto”, ossia i progetti delle scuole della provincia sui temi dell’integrazione. Il porporato nigeriano ha seguito con attenzione i progetti che gli sono stati presentati e alla fine è intervenuto ringraziandoli e dando loro un messaggio sui temi della libertà – “non è il fare ciò che si vuole, ma fare ciò che serve” ha detto Francis Arinze-, dell’educazione della volontà – “bisogna inseguire la volontà di Dio” – della cooperazione che “è indispensabile” ed ha quindi evidenziato, con toni molto apprezzati dai giovani studenti, come “bisogna avere la forza di volontà per fare qualcosa e c’è posto per la religione per orientare la nostra vita. La Chiesa aiuta i giovani a trovare l’armonia e a non avere paura della verità”. L’intervento del cardinale Arinze era stato preceduto da Salvatore Martinez, presidente del Comitato Scientifico per il 600°: “In questa giornata con il cardinale Arinze scriviamo una pagina di politica” e ai giovani ha detto: “Siate protagonisti del futuro che volete”.

http://www.vivienna.it/2012/04/05/enna-la-visita-del-cardinale-arinze-a-giovani-e-immigrati/
44 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH