Péter Cardinal Erdõ Péter Cardinal Erdõ
Function:
Archbishop of Esztergom-Budapest, Hungary
Title:
Cardinal Priest of St Balbina
Birthdate:
Jun 25, 1952
Country:
Hungary
Elevated:
Oct 21, 2003
More information:
www.catholic-hierarchy.org
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Il cardinale Péter Erdő: i responsabili dell'Europa difendano le diverse confessioni cristiane
Mar 13, 2011

Tra i punti di dibattito che da giorni stanno impegnando i partecipanti al Comitato congiunto del Consiglio delle Conferenze episcopali europee (Ccee) E la Conferenza delle Chiese europee (Kek), in corso a Belgrado, vi è quello che riguarda l’identità nazionale in rapporto al processo di integrazione europea. La collega Marta Vertse, incaricata del Programma ungherese della Radio Vaticana, ha domandato a uno dei relatori, il cardinale Péter Erdő, arcivescovo di Esztergom-Budapest e primate della Chiesa d’Ungheria, nonché presidente del Ccee, in che modo è possibile conservare l’identità nazionale nei singoli Paesi, in un momento in cui migliaia di profughi e perseguitati bussano alla porta dell’Europa:RealAudioMP3

R. – Anzitutto, bisogna dire che di questo argomento si può parlare a diversi livelli. A livello di vita sociale e di vita pubblica ci sono cambiamenti notevoli nella mentalità degli stessi governanti dei singoli Paesi europei e in Germania, in Inghilterra e in Francia si comincia a parlare della sconfitta della cosiddetta “multiculturalità”: anche in questi Paesi, quindi, esiste una cultura nazionale che si vuol proteggere, perché porta in sé diversi valori. Dall’altra parte, c’è poi il diritto inalienabile dei singoli, così come dei profughi, alla loro dignità umana e alla loro libertà di espressione di cultura e di religione. E in questo campo si sta cercando quindi un equilibrio a livello teologico. Ma possiamo dire di più: se noi rispettiamo la biodiversità e consideriamo il mondo creato come prezioso, a maggior ragione dobbiamo rispettare le culture, le singole culture dei popoli, perché esse rappresentano un valore sofisticatissimo, una creazione stupenda di Dio, che va non soltanto rispettata, ma anche sviluppata e protetta. Ci sono naturalmente poi considerazioni più concrete: siamo in Serbia, in un Paese che cerca rapporti con l’Unione Europea, che cerca l’integrazione europea e, allo stesso tempo, è conscia del valore delle proprie tradizioni, della propria cultura, della propria identità. Sicuramente, nei Balcani ci sono situazione complesse, caratterizzate ancora da tensioni. Questo sottolinea ancor di più la nostra responsabilità per la pace e per la giustizia. Per questo, nel titolo della nostra conferenza figura anche la parola pace: la pace all’interno della società, ma anche la pace a livello internazionale.

D. – Eminenza, lei ha accennato al luogo dell’incontro che è altamente simbolico: Belgrado può fare da ponte fra Oriente ed Occidente non solo geograficamente, ma anche dal punto di vista dell’ecumenismo. Quale contributo concreto vuole dare questo vostro incontro al cammino comune verso l’unità dei cristiani?

R. – Certamente, visti i fenomeni preoccupanti nel mondo, come la persecuzione sanguinosa dei cristiani in diversi Paesi o gli attentati contro i cristiani in vari Paesi del Medio Oriente – e fenomeni analoghi si presentano anche in altre zone del mondo, come in Nigeria, in Pakistan, in India – è necessario che i cristiani e non soltanto i cattolici dicano una parola chiara e cerchino di proteggere anche la sicurezza e la libertà della religione cristiana e delle persone che appartengono alle confessioni cristiane. Speriamo che i responsabili europei accolgano questa iniziativa e si arrivi ad esprimere una voce chiara nella difesa non soltanto di altri gruppi etnici e religiosi, ma anche in difesa dei cristiani.

http://www.oecumene.radiovaticana.org/it1/articolo.asp?c=463743
51 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH