Odilo Pedro Cardinal Scherer Odilo Pedro Cardinal Scherer
Function:
Archbishop of S
Title:
Birthdate:
Sept 21, 1949
Country:
Brazil
Elevated:
Nov 24, 2007
More information:
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Brasile: il cardinale Scherer chiede la “conversione pastorale e missionaria” delle parrocchie
Mar 13, 2011

Le parrocchie “devono mettere in pratica, come chiede la Chiesa, una decisa conversione pastorale e missionaria delle loro persone, organizzazioni e strutture pastorali”. Lo ha affermato l'arcivescovo di San Paolo, in Brasile, il cardinale Odilo Scherer, nella Lettera Pastorale diffusa in questi giorni sul tema “Parrocchia, diventa ciò che sei”. Nella lettera consegnata al clero il 15 febbraio - come riferisce un articolo pubblicato sulla rivista arcidiocesana “O São Paulo”, ripreso da Zenit - il porporato invita a domandarsi cosa si può fare perché la parrocchia “sia una vera comunità di discepoli missionari di Gesù Cristo”, e osserva anzitutto che la parrocchia “è nell'espressione locale e concreta ciò che la Chiesa è nel suo insieme. Nella parrocchia, la Chiesa manifesta in modo percettibile la sua vita e la sua missione”, essa è dunque “la Chiesa alla base, cellula viva del Corpo di Cristo, in cui la maggioranza dei battezzati ha la possibilità di fare un'esperienza concreta dell'incontro con Cristo e della comunione ecclesiale”. Ben più che una realtà giuridica e burocratica – spiega il cardinale Scherer - la parrocchia “è il volto più visibile e concreto del Mistero della Chiesa, “sacramento della salvezza” nel mondo; è una comunità di fedeli riuniti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, che vive la fede, la speranza e la carità; è unita intorno a Cristo, presente sacramentalmente nell'Eucaristia e negli altri sacramenti, nella Parola di Dio proclamata e accolta con fede, nei poveri, nei malati, nei sofferenti e in ogni persona servita con amore, in nome di Cristo”. Nella parrocchia, aggiunge ancora l'arcivescovo di San Paolo, “la Chiesa intera si esprime e realizza la missione ricevuta da Cristo: annunciare e accogliere la Parola di Dio; testimoniare la vita nuova ricevuta nel Battesimo, cercando la santità; vivere la carità pastorale, su esempio e nel nome di Gesù, Buon Pastore”. La parrocchia è pertanto “la comunità missionaria dei discepoli di Cristo nel mondo. E' una comunità di piccole comunità, famiglie, persone, gruppi, organizzazioni e istituzioni, che testimoniano la varietà, la ricchezza e la bellezza dei doni di Dio e sono al servizio della missione ricevuta da Cristo”. E’ per questo – continua il porporato - che se la parrocchia va bene “lì funziona anche la Chiesa; se la parrocchia va male, lì la Chiesa non funziona” e che “se le parrocchie non vivessero bene la loro identità e la loro missione come comunità vive e dinamiche, la Chiesa potrebbe essere ridotta a una serie di strutture, istituzioni e organizzazioni, senza arrivare alle persone concrete”. Questa centralità della parrocchia nella vita della Chiesa rende “essenziale” il rinnovamento delle parrocchie stesse, attraverso il superamento “della preoccupazione relativa al mantenimento di ciò che siamo e abbiamo” e all’adozione di “un nuovo atteggiamento, che traduca un chiaro obiettivo missionario”.

http://www.oecumene.radiovaticana.org/it1/articolo.asp?c=467462
32 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH