Angelo Cardinal Scola Angelo Cardinal Scola
Function:
Patriarch of Milano, Italy
Title:
Cardinal Priest of Seven Most Holy Apostles
Birthdate:
Nov 07, 1941
Country:
Italy
Elevated:
Oct 21, 2003
More information:
www.catholic-hierarchy.org
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Il cardinale Scola in pole position per la successione a Tettamanzi
Jun 25, 2011
La rosa di candidati verrà presentata domani a papa Ratzinger, al quale spetta la parola finale
L´eventuale nomina a Milano aprirà ora la corsa per la successione al patriarcato di Venezia

La parola finale spetta ora al Papa, ma il nome che Benedetto XVI aveva in mente fin dall'inizio come nuovo arcivescovo di Milano coincide con quello uscito ieri dalla "provvista" fatta dai vescovi. Sarà dunque con molta probabilità l'attuale Patriarca di Venezia, Angelo Scola, 69 anni, il successore di Dionigi Tettamanzi alla testa della Curia milanese. La riunione che si è tenuta presso la Congregazione dei vescovi, in Vaticano, si è conclusa con la stesura di un verbale nel quale, oltre al nome di Scola, sono apparsi quelli del vescovo di Rimini, Francesco Lambiasi, e dell'osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d'Europa, Aldo Giordano. Personaggi, questi ultimi, molto stimati e di ottima levatura ed esperienza. Ma il cui profilo è di caratura diversa rispetto a quello che il Pontefice cerca per una diocesi di assoluto rilievo come quella ambrosiana.

Ed è proprio lo spessore culturale e internazionale, maturato da Scola soprattutto negli ultimi anni anche con le iniziative della sua Fondazione Oasis, a farlo emergere, competendo con cardinali di grande peso come il biblista Gianfranco Ravasi, che il Papa vorrebbe per ora tenere alla Cultura, condotta con mano sapiente. Domani il prefetto della Congregazione dei vescovi, Marc Ouellet, salirà alla Terza loggia del Palazzo Apostolico per portare al Papa i risultati della riunione. Angelo Scola, teologo vicino a Comunione e Liberazione, è stimato da Ratzinger da molti anni. E la sua stretta vicinanza a Cl, molto potente in Lombardia, viene anzi considerata dagli osservatori come tutt'altro che un ostacolo.

Soprattutto dopo la vittoria del centro sinistra e l'el'ezione di Giuliano Pisapia a nuovo sindaco di Milano. Perché se è vero Chiesa e politica corrono su strade diverse, è anche vero che proprio in questa fase potrebbe non dispiacere vedere alla testa della Curia di Milano un cardinale aperto al dialogo e al confronto, dotato di uno spiccato retroterra culturale. La nomina ufficiale potrebbe arrivare alla fine del mese. Tettamanzi, a cui era stato prorogato il mandato, non lascerà infatti Milano prima del prossimo 26 giugno, quando in piazza del Duomo si occuperà di tre beatificazioni che gli stanno a cuore, quella di suor Enrichetta Alfieri, di don Serafino Morazzone e di padre Clemente Vismara. L'insediamento del nuovo arcivescovo potrebbe slittare anche all'8 di settembre, solennità della beata Vergine Maria e inizio del nuovo anno pastorale.

L'eventuale nomina di Angelo Scola aprirà ora la corsa alla sua successione al patriarcato di Venezia. In questi giorni è già emersa la candidatura di Pietro Parolin, veneto, stimatissimo in Vaticano, già sottosegretario alla Segreteria di Stato e attuale nunzio apostolico in Venezuela.

http://milano.repubblica.it/cronaca/2011/06/10/news/il_cardinale_scola_in_pole_position_per_la_successione_a_tettamanzi-17480407/
41 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH